OFFRE 1 NUIT
DIMANCHE 1er AOT

CONSULTEZ LA SECTION ÉVÉNEMENTS & NOUVELLES POUR NOS MESURES ANTI-COVID-19 RÉSERVER DÈS MAINTENANT
slide
ÉVÉNEMENTS & NOUVELLES

CAPACCIO PAESTUM, THE SEAFRONT AWAITED FOR 50 YEARS, BECOMES APPEAL, NOW THE CITY IS COMPLETE

E’ una passeggiata, un corridoio, una pavimentazione, è un tappeto, è un qualcosa di molto affascinante sotto l’apetto del decoro urbano. Il nuovo lungomare di Capaccio Paestum, atteso da 50 anni, in zona Laura Mare dove insistono i lidi e dove si concentra il turismo balneare di Paestum, è un tocco di classe in una città storica e ricca di contenuti economici dove spiccano l’agricoltura, la produzione della mozzarella e il turismo di ricezione di prima classe. Il lungomare completa la filiera turistica, economica e produttiva di una città unica.L’arrivo di Alfieri ha messo la ciliegina sullta torta.

E’ stato inaugurato sabato 12 giugno, alle ore 18.00 in località Laura Mare, il primo tratto di lungomare della Città di Capaccio Paestum. Si tratta del primo stralcio dell’intervento che porterà alla riqualificazione ambientale e alla messa in sicurezza della fascia litoranea della Città. Alla cerimonia, che si è tenuta nel rispetto delle norme anti Covid, è intervenuto , insieme al sindaco Franco Alfieri, il vice presidente della Regione Campania,Fulvio Bonavitacola. La cerimonia è stata trasmessa trasmessa in diretta, www.canalecinquetv.it dove potete trovarla in ondemand.

Il primo stralcio dell’intervento conferisce un aspetto del tutto nuovo a 1.100 metri di litorale. L’opera è stata finanziata dalla Cassa depositi e prestiti con i fondi del risparmio postale per un importo complessivo pari a € 1.500.000. Responsabile unico del procedimento è l’ingegnere Giovanni Vito Bello. Per vedere la manifestazione integrale clicca qua.

” Abbiamo Inauguriamo la prima parte di un’opera rivoluzionaria per Capaccio Paestum. La Città, pur avendo una delle fasce litoranee più conosciute e gettonate della Campania, non ha avuto finora un metro di lungomare riqualificato adatto a consentire una passeggiata in sicurezza – afferma il sindaco Franco Alfieri – Il progetto che noi abbiamo approvato, e del qualabbiamo inaugurat per ora il primo tratto, conferirà alla fascia litoranea del nostro Comune un volto completamente nuovo, darà finalmente dignità e sicurezza a un’area per anni lasciata nell’abbandono e nel degrado e offrirà un nuovo impulso anche alle attività turistiche che su esso insistono, perché potranno così lavorare non solo nella stagione estiva ma per tutto l’anno. Quando abbiamo immaginato quest’opera a molti sembrava un sogno. Ma con coraggio, passione, tenacia e abnegazione abbiamo fatto in modo che diventasse realtà”.

Il tratto inaugurato è la parte iniziale di un processo di riqualificazione e valorizzazione, avviato a gennaio 2020, con l’approvazione in Consiglio comunale del progetto definitivo per l’importo complessivo di € 5.862.268,53 totalmente finanziato. L’intero progetto, infatti, porterà alla realizzazione di 3 km di lungomare lungo la fascia litoranea del Comune di Capaccio Paestum. Un’opera che, anche grazie agli interventi previsti nel Piano di assestamento forestale, va a valorizzare un litorale interessato da numerose infrastrutture, attività turistiche e ricettive che rappresentano una parte economica consistente del tessuto imprenditoriale della Città. 

I LIDI E LE NAVETTE

Uno degli aspetti più rilevanti della nuova inauguraziore è senza ombra di dubbio la prontezza con la quale gli operatori turistici hanno reagito. Non si sono fatti trovare impreparati ne spiazzati e hanno investito per rendere la passaggiata tutt’uno con i lidi stessi. La trasformazione non va vista come la situazione relativa al rifacimento del look con la trasformazione da strada di transito a passeggiata ma come una nuova offerta turistica che sposa intervento del publico in sintonia con quello dei privati. In una città dove l’imprenditoria è tra le prime eccellenze cittadine tutto questo risulta normale. C’è poi il discorso relativo al raggiungimento dei lidi. Il comune ha pensato anche a questo con navette h24 che portano i turisti, i cittadini, i passeggeri di ogni ordine e grado dai parcheggi ai lidi e sul nuovo lungomare. I tre piedi Apecar tutti dello stesso colore con tanto di posti di lavoro sono le navette, qualcosa di poco pensabile fino a poco tempo fa. Si sa nulla èimpossibile ad Alfieri.